Il Fisioterapista è una figura sanitaria. Interviene principalmente sul recupero/rieducazione delle capacità motorie, ma anche nella prevenzione  e mantenimento dello stato di salute e benessere, sempre nell'area della motricità (postura e movimento).

 Chi si affida alle mie cure, deve sapere che prenderò in cura l'intera persona con i suoi disagi e non la singola patologia. I trattamenti verranno scelti non solo in base alle prescrizioni mediche, ma anche ai risultati valutativi da me effettuati, alla vostra situazione e richieste. Questo non perché non mi fidi della diagnosi e prescrizione medica, ma perché la visione medica e fisioterapica differiscono nella finalità.

  La prescrizione medica spesso si orienta a trattare il solo distretto corporeo che viene colpito, il Fisioterapista valuta la lesione non solo in base al dolore o alla limitazione di movimento, ma anche sulle conseguenze generali che questa lesione potrebbe comportare all'intera persona.

 Anche il più semplice dei movimenti non coinvolge solo l'apparato locomotore, ma anche il sistema nervoso, assieme ai centri corticali superiori ed inferiori (autonomi e riflessi), il sistema vascolare, per il nutrimento e l'ossigenazione,  l'apparato digerente, respiratorio ed endocrino. Ultimo ma non ultimo il sistema cognitivo-emozionale.

Qualunque sia la disfunzione motoria, verrà comunque e sempre valutata l'intera persona  per un trattamento personalizzato e risolutore.

Due esempi per chiarire il concetto:

  1) Paziente con frattura al polso, immobilizzata per 30 giorni con gesso, richiesta di massoterapia e mobilizzazione arto lesionato.  In tutti i "polsi rotti" con cui ho avuto a che fare, ho dovuto trattare l'intero arto superiore, il collo ed il torace, e questo perché a causa dell'immobilità dell'arto e del peso dovuto al gesso, si sono verificate retrazioni muscolari e posture viziate. Per ripristinare la corretta funzionalità il lavoro è stato assolutamente globale.

  2) Ricordo di una paziente che mi riferì che continuava a farsi male sempre alla stessa caviglia, faceva fisioterapia per ridurre il gonfiore e dolore (come da prescrizione), guariva (a detta sua), ma ciclicamente si rifaceva male. Il problema era che Il suo schema motorio spaziale era stato alterato, non di tanto, ma quanto bastava a non permetter più una camminata automatica efficiente ed auto-gestita. I tempi di reazione e adattamento al passo risultavano rallentati. Oltre alla terapia per l'edema abbiamo lavorato con esercizi propriocettivi, stretching  e di rieducazione al passo ed ora, a distanza di due anni sta ancora bene. 

Per chiarire ulteriormente voglio dire che il Fisioterapista, dovendosi occupare della funzionalità motoria, prende in cura l'intero individuo e non la singola parte danneggiata.

TRATTAMENTI

 

Valutazione Fisioterapica

Consulenza Professionale

Riabilitazione Neuromotoria

Riabilitazione Ortopedica

Rieducazione Posturale individuale

Rieducazione Temporo Mandibolare

Riabilitazione Respiratoria

Riabilitazione Cardiologica

Rieducazione Propriocettiva

Manipolazioni Vertebrali

Mobilizzazioni articolari passive e/o con Movimento 

Massoterapia Distrettuale

Linfodrenaggio

Tecniche dei Pompages

Mobilità articolare

Stretching statico, dinamico, tenuta-rilassamento ... 

Potenziamento e stabilizzazione neuro-muscolare

Kinesi segmentaria, passiva ed attiva

Bendaggio Funzionale

Kinesio Taping

Consigli sull'applicazione della terapia strumentale

Scenar terapia

Esercizi specifici e programmi personalizzati per sportivi

Programmi di esercizi per la prevenzione, mantenimento e miglioramento del proprio stato di salute

ESEMPI DI TRATTAMENTO

 

Cervicalgie, cefalee screening e trattamento, artrosi cervicali, blocchi articolari, torcicollo, formicolii alle mani, vertigini screening e trattamento

Dorsalgie, scoliosi, dorso incurvato, gabbia toracica rigida con sensazione di oppressione;

Lombalgie, iperlordosi, ernie discali, protrusioni, dolori/blocchi al nervo sciatico;

Spalla congelata, impigment, tendiniti, problematiche varie.

Lesioni muscolari, traumi da sport;

Contratture croniche;

Patologie reumatiche, artrite reumatoide, artriti in genere,  Fibromialgia, lupus;

Patologie della meccanica mandibolare (bruxismo, digrignamento, click, lock, dolori alla masticazione)

Esiti di fratture, interventi chirurgici, traumi con terapie  manuali dolci ma efficaci.

Disturbi Neurologici come Parkinson; neuropatie

Problematiche vascolari.

Terapie manuali utilizzate

Terapia Manuale (Maitland, Mulligan, McConnel) 

Massoterapia - emolinfodrenaggio, linfodrenaggio LeDuke 

Ginnastiche posturali - Gymnasium, Mezieres 

Ginnastica respiratoria 

Esercizi di mobilizzazione, stretching, muscolazione e stabilizzazione

Elaborazione programmi per attività sportive o artistiche

1/5

Terapie fisiche e strumentali utilizzate

Elettrostimolatore, Tens, Diadinamica

Laser Terapia a puntale

Kinesio-taping

Scenar Terapia       più info

Kinesio-Tape
Kinesio-Tape

Drenaffio, stabilità, correzione

Poster Fisioterapia
Poster Fisioterapia

aiuto e comprensione per i pazienti

Laser a puntale
Laser a puntale

Infiammazioni, dolore, ricostruzione

Kinesio-Tape
Kinesio-Tape

Drenaffio, stabilità, correzione

1/4

Trattamenti Naturopatici

Valutazione Iridologica, morfo-fisiologica, morfo-psicologica e costituzione Ippocratica.

 Consigli alimentari, integratori, fitoterapia e  tecniche complementari per mantenere o migliorare il proprio stato di salute.     Scopri di più nella sezione Naturopatia