Salute e Benessere

Presentazione della sezione Salute e benessere

 

L’allenamento fisico contribuisce certamente a migliorare la qualità della vita, ma deve essere affrontato in maniera intelligente e graduale.

 

Giovani, adulti ed anziani devono affrontare metodiche, tempi di apprendimento ed alimentazione  differenti ed è quindi necessario avere almeno una infarinatura di base su quelle che sono le conoscenze base di un buon allenamento fisico.

 

Non di rado, molti atleti “fai da te”, oppure sportivi che finiscono nelle mani di “preparatori non preparati”, finiscono per ottenere più danni che benefici dalle attività motorie prescelte: si allenano troppo duramente in troppo poco tempo, non effettuano alcun esercizio di riscaldamento o defaticamento e/o non adattano l’alimentazione e tempi di recupero al nuovo stile di vita, finendo spesso per squilibrare i normali bioritmi psico-fisici. Un allenamento sbagliato non vi provocherà solamente dolori o traumi muscolo-tendinei o articolari, ma potrebbe portare anche a malesseri più complessi, come l’esaurimento nervoso, irritabilità, la perdita di appetito o un sonno disturbato.

 

Mi capita spesso di veder correre nei parchi persone con una postura totalmente scorretta e fortemente lesiva, fanno jogging per stare bene e si rovinano caviglie, ginocchia e schiena. Vi confido che molti dei miei pazienti infortunati vengono da me lamentando dolori che non passano con i rimedi classici, ma affermano di saper eseguire in maniera corretta i diversi esercizi di stretching, respirazione e rinforzo muscolare.

Dopo le prime sedute, quando si sentono meglio e mostro loro il modo corretto di eseguire questi esercizi base restano basiti e scioccati, si vedono cadere molte delle loro convinzioni e capiscono che, anche non volendo, erano in gran parte responsabili dei loro malesseri.

 

 Se volete che il movimento fisico faccia parte della vostra vita per migliorarne la qualità, è necessario tener conto dei seguenti parametri:

  • Modalità dell’allenamento e programmazione settimanale

  • Carichi di lavoro e tempi di recupero

  • Alimentazione ed idratazione

 

Inoltre, soprattutto per i neofiti è bene affidarsi ad agli esperti che possono guidarvi nel corretto percorso formativo.

Seguite il seguente ordine di specialisti:

 

Medico – Il certificato di sana e robusta costituzione non solo è obbligatorio in tutte le palestre italiane, ma è una buona garanzia sul vostro stato di

              salute iniziale. Se durante la visita il Medico riscontrerà un qualche problema potrebbe risparmiarvi parecchi guai ed indirizzarvi dallo

              specialista più indicato.

Fisioterapista – Alcune persone potrebbero dover iniziare ad allenarsi con una condizione fisica non ottimale, traumi articolari, dolori artrosici, rachialgie

              o altro meritano un occhio di riguardo. I giovanissimi e gli anziani spesso hanno bisogno di apprendere prima un lavoro globale sulla loro

              postura, sulla coordinazione e soprattutto su come “non farsi male” prima di dedicarsi ad una qualsiasi pratica sportiva. Il bravo terapista non

              solo vi aiuterà a risolvere i vostri problemi iniziali, ma vi fornirà una prima scheda di allenamento adattata alla vostra condizione fisica in modo

              da ottenere il massimo dal lavoro che svolgerete successivamente in palestra.

Istruttore – Con o senza le indicazioni terapeutiche se necessarie, il bravo Istruttore vi introdurrà ai reali benefici delle arti marziali e dei diversi

              allenamenti preparatori. Potrete ottenere il massimo dalla vostra attività, in termini di sicurezza, miglioramento delle prestazioni fisiche,

              chiarezza e velocità mentale, una disciplina severa ma non dittatoriale, uno spirito calmo ma pronto, una visione positiva e costruttiva della

              vita che vi circonda.

Vai alla sezione